STRUMENTI GRATUITI PER CREARE CONTENUTI SOCIAL

By Socialmediachiara
Maggio 25, 2021
STRUMENTI GRATUITI PER CREARE CONTENUTI PER I SOCIAL

Creare contenuti per i propri, o altrui social, senza essere un art director: si può fare? Sì, si può fare. Per fortuna la tecnologia ci viene in soccorso.

Esistono varie piattaforme o app che hanno, sì, la versione a pagamento, ma qui parlerò solo delle versioni gratuite. Dati i tempi, forse serve di più.

Contenuti social
©IvoryMix

Dunque, io consiglio 3 piattaforme/app: Canva, Crello e OverApp.

Approfondiamo.

Canva: il più conosciuto e il più diffuso (essere il più diffuso ha i suoi lati negativi). Nella versione gratuita mette a disposizione 60.000 templates e circa 4 mln di foto stock. Le foto sono prese da Unsplash. Funzionale, intuitivo, molto materiale a disposizione. Nella versione gratuita mette poca musica a disposizione. Ma se non dovete creare chissà quali contenuti, con chissà quali mirabolanti ed estrose fantasie, Canva fa per voi.

Crello: non molto diverso da Canva nell’interfaccia, direi quasi identico, offre 30.000 templates e 500.000 foto stock gratuiti. Mette moltissima musica a disposizione e, cosa molto interessante, dà la possibilità di caricare il  font del proprio logo in modalità gratuita. Mi piace perchè la varietà di foto è maggiore rispetto a Canva e quello che uno creerà sarà, conseguentemente, un po’ diverso data la minore diffusione.

Studio By GoDaddy, ex Over: la mia preferita, ammetto. Nasce come app e si chiamava Over. Poi a luglio del 2021 GoDaddy l’ha acquistata e ora si chiama Studio. Sostanzialmente non è cambiato nulla. Non ancora, però, particolarmente user-friendly, va detto. Ma questa app è davvero tanto diversa dalle altre. Intanto permette di lavorare su livelli, come Photoshop, che sembra una sciocchezza, ma a me piace molto perchè selezioni puntualmente quello su cui vuoi lavorare. Le grafiche che mette a disposizione sono bellissime e in continuo aggiornamento, sono quasi sempre in esclusiva (così non le vedete ovunque); le foto di stock attingono sia da Unsplash ma anche da Pixabay. Ma soprattutto, figata delle figate, potete accedere alle foto di Google, scontornate e libere da diritti. Ora, quest’ultima possibilità è davvero speciale: permette di creare mock up, flatlay et similia che sono solo nostri, non assomiglieranno a nessun altro contenuto visto in giro, soprattutto su Pinterest.

Come vedete, esistono tante possibilità con accesso gratuito. Io ne cito solo 3 perchè sono quelle che uso di più ma se avete suggerimenti, fatevi sotto! Non vedo l’ora di scoprire altre piattaforme o app!

Potrebbe interessarvi anche questo articolo.

Coma Cose, Fiamme negli occhi

See you next time!

Post Correlati

Da leggere

Le 15 domande più comuni che ricevo su Pinterest. E le mie risposte.

Le 15 domande più comuni che ricevo su Pinterest. E le mie risposte.

Le 15 domande più comuni su Pinterest: che pin da usare, perchè dovrei essere su Pinterest, quali metriche contano, quanto tempo ci metto a vedere risultati. Qui proverò a rispondere alle 15 più comuni che mi vengono fatte. Domanda n.1: quanto tempo ci vuole prima di...

Su di me

Maria Chiara Celani

Sono Chiara, sono una Pinterest Specialist e posso aiutarti a portare il tuo business su Pinterest con una strategia studiata sui tuoi obiettivi.

Commenti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.